Donatella Rettore spegne sessanta candeline?

Donatella Rettore spegne sessanta candeline

Sono 60 candeline, o sarebbe meglio dire: sono 60 candeline? Questo è anche un bel mistero, un mistero degno della tigre della musica italiana, stiamo parlando di Donatella Rettore, l’età sembra fonte di controversie, c’è chi non metterebbe le mani sul fuoco per i 60 anni, d’altronde c’è bisogno di dire l’età esatta di una donna?

Diciamo che Donatella Rettore spegne l’8 luglio sessanta candeline e per ricordare il titolo di uno dei suoi grandi successi possiamo affermare che sono sessant’anni splendidi spendenti.

La cantautrice nota con il solo nome d’arte di Rettore nasce 60 anni fa a Castelfranco Veneto e ha iniziato fin da giovanissima la sua carriera musicale.

Era il 1973 quando incise il suo primo disco, il singolo “Quando tu” ma la popolarità arriva qualche anno dopo quando nel 1979 incide uno dei suoi brani di maggior successo “Splendido splendente” e l’anno successivo il brano musicale “Kobra”, che ancora oggi viene considerato uno dei brani più irriverenti e provocatori della musica italiana. L’estate del 1981 in tutte le discoteche italiane si balla con un altro pezzo di successo di Rettore, “Donatella” con il quale vince l’edizione di quell’anno del Festival Bar.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.