CGIA, italiani i più tassati d’Europa: 904 euro in più

CGIA, italiani i più tassati d'Europa 904 euro in più
CGIA, italiani i più tassati d'Europa 904 euro in più

Secondo la CGIA di Mestre se le tasse, ossia  il carico fiscale dell’Italia, fosse come quello che c’è in media in Europa, gli italiani risparmierebbero circa 900 euro. Una cifra non indifferente.

I calcoli fatti dalla famosa CGIA comparano la pressione fiscale 2014 italiana a quella dei principali Paesi Ue.

L’Italia si trova ai primo posti fra i Paesi più vessati in termini di pressione fiscale.

Ma al primo posto assoluto troviamo la Francia con addirittura il 47,8% del Pil, con l’Italia che si attesta al 43,4%. La media europea si attesta invece intorno al 40%.

A fronte di tutto ciò, non c’è dubbio che il nostro Paese debba fare ogni sforzo per riallinearsi sulle medie europee, anche a costo di ulteriori sacrifici.

Insomma si tratta di passare dall’ipotesi del contenimento e dell’austerità, a quella della crescita. Ora che gli effetti della ripresa cominciano a farsi sentire, bisogna allentare le briglie.

E le briglie si allentano diminuendo la pressione fiscale, come il Premier Matteo Renzi ha annunciato nell’Assemblea Nazionale del Pd di ieri a Milano.

I primi provvedimenti dovrebbero riguardare la scomparsa della tassazione sulla prima casa e sui terreni agricoli, oltre a quelli della diminuzione dell’Irpef. Il tutto entro il 2018.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.