Wikimapia: cos’è? Di cosa tratta e come funziona?

Quando si viaggiava, da solo o con la famiglia, la cartina era davvero indispensabile per evitare di perdersi e per calcolare quanto mancava alla destinazione.

Ora, con la tecnologia, i cellulari possono aiutare a seguire meglio la strada e la via da percorre, la strada viene evidenziata con un colore diverso e anche segnala quanti chilometri mancano alla destinazione.

Le applicazioni che possono esserci di aiuto sono molte, anche solo “Maps“, un altro modo che in molti usano per non perdersi è aprire “Wikimapia“.

Cos’è questo sito?

Come funziona?

Questo articolo risponderà a domande e curiosità.

Cos’è?

Come scritto prima, è una mappa online che prende il nome da una “fusione” di due siti conosciuti e noti a chi usa internet tutto il giorno e fa ricerche, anche solo per curiosità sui possibili viaggi di piacere o lavorativi.

I due nomi si notano subito, sono semplicemente “Wikipedia” e “Google Maps” dato che ha è stata creata per essere una cartina digitale, ma il sito non è collegato a nessuno di essi.

Oltre a segnalare la strada da percorrere e i chilometri che mancano alla desiderata destinazione, si può lasciare un commento, una nota positiva e/o negativa, su una città o una località nelle vicinanze.

Ciò aiuta l’utente a capire meglio il punto di vista che hanno altre persone che hanno visitato anche un museo, un teatro o un monumento importante.

Di cosa si tratta e come funziona?

Per funzionare bisogna iscriversi come si fa con i social network oppure con i siti di recensione perché lo scopo è proprio questo: aggiungere una propria opinione sul posto che si è visitato e confrontarsi anche con altri utenti che hanno viaggiato prima di loro e hanno avuto un’esperienza da rifare o da evitare.

Come un social è possibile anche allegare foto e video del posto interessato, leggere e scrivere sotto il commento delle altre persone e, a volte, aspettare una risposta da parte loro, questo è molto utile se si cercano informazioni in più sul posto, cosa c’è da visitare e se è adatto a una famiglia con bambini piccoli o adolescenti.

Questo sito è stato creato nel 2006, ancora oggi è in funzione e aiuta ogni giorno migliaia di persone, altre invece ci commentano una località appena visitata e leggono anche i pareri di altri utenti che in passato sono stati lì e hanno avuto una piacevole esperienza.

Si possono anche collegare le pagine internet di Wikipedia che raccontano in modo più formale passato e presente di una città importante o di un monumento storico come una chiesa o un palazzo.

Questo sito mappa/social è uno dei più usati e conta migliaia di iscritti, che ogni giorno aumentano anche solo per semplice curiosità; esso è collegato anche ad un forum più semplice in cui scrivere e confrontarsi che si chiama “Netiquette“.

Non è indispensabile scrivere ed esprimersi in lingua straniera, come ad esempio l’inglese, il francese, l’arabo, etc… è possibile scrivere nella propria lingua madre e per quelli stranieri è possibile tradurli con un piccolo pulsante che c’è vicino a ogni commento, e anche il nostro sarà tradotto per chi avesse bisogno di aiuto.

Il sito è ancora attivo e più persone lo visitano più sono soddisfatte della scelta che hanno fatto per viaggiare in completa autonomia.