Tastiera russa: cos’è, come si usa e come si impara

Parlando di stranezze che vengono create nell’ambito tecnologico, ecco un oggetto che piacerà a molte persone sia straniere in Italia, sia anche sparsi per il mondo e sia per le persone interessate che vivono nella Russia, essa è la tastiera russa. Adatta non solo alle persone russe ma anche per quegli studenti che, studiando lingue, si vogliono specializzare in questa lingua che di sicuro avrà molti dialetti dato che il continente è molto grande. Vediamo più da vicino questo oggetto e come funziona.

Cos’è?

È una tastiera che, anziché avere tutte le lettere dell’alfabeto con le lettere tradizionali, quelle di cui siamo abituati tutti, ci sono i simboli dell’alfabeto russo, ossia il cirillico. Come le tastiere di nuova generazione può essere di plastica rigida, come le tastiere dei computer fissi, oppure può essere fatta di una gomma particolare che non solo permette la normale scrittura con sotto tutto il sistema messo a posto, ma per evitare che prenda troppa polvere si può girare su se stessa tipo asciugamano e metterla dentro la custodia cilindrica. Entrambe le tastiere possono essere collegate al computer portatile tramite un cavo usb ad una delle prese, aspettare che il computer riconosca il collegamento e che cos’è e poi iniziare a usarla, senza installare alcun programma specifico. Una novità del momento è che la si può trovare pure online e collegata da sola all’applicazione “traduzione” di Google o del motore di ricerca che si usa di più. Con quest’ultima ci sono scritti tutti i caratteri dell’alfabeto cirillico e come si usa questa tastiera.

Come si usa?

La tastiera fisica si usa come una normale tastiera di un qualsiasi computer o tablet, basta che sia collegata, riconosciuta dal pc, e se si è uno studente di lingua russa oppure se un russo viaggia col notebook portatile avendola già a portata di mano, si scrive digitando le lettere a seconda della parola che su vuole dire e far capire a una persona russa che potrebbe leggerla. Con quella online invece basta ricordarsi, o salvare la pagina del sito in cui c’è la tastiera e provare da lì a scrivere, usare bene la pronuncia straniera. Per quest’ultima si può usare sia il mouse per scrivere che la tastiera normale che stiamo usando se dal menù delle impostazioni (questo solo per il cellulare o dispositivi come il tablet) è possibile cambiare la lingua da italiano a russo, oppure da inglese a russo.

Come si impara?

Per chi della lingua russa non ne sa molto questo compito può risultare molto più difficile del previsto. Il russo non è l’inglese ma come l’arabo, il cinese, il giapponese e altre lingue, ha una serie di simboli che rappresentano le lettere dell’alfabeto o di alcune parole che vanno scritte se sono messe insieme. Se invece uno studente si trova in Russia e vuole abitarci allora deve saper riconoscere tutte le lettere che ha imparato a scuola o all’università e saperle usare nel modo corretto.