Tariffe Roaming Unione Europea 2017: i nuovi prezzi a partire da giugno, ecco cosa cambia

Tariffe Roaming UE cosa cambia

In questi giorni, la Commissione Europea ha raggiunto finalmente un accordo per quanto riguarda le nuove tariffe del Roaming dell’Unione Europea che entreranno in vigore a partire da giugno.

Ma andiamo a vedere di seguito quali sono le novità e come cambieranno i costi nel 2017.

Novità Roaming 2017: cambiano i costi a partire da Giugno

Da Giugno 2017 sarà consentito l’utilizzo del roaming all’estero per una durata di 30 giorni con la possibilità di sfruttare la stessa tariffa in vigore per il roaming del proprio paese.
Ma scendiamo nel dettaglio per quanto riguarda i costi delle chiamate vocali e dei messaggi di testo.

Nel caso delle chiamate vocali, il sovrapprezzo non potrà andare oltre la cifra di 0,032 euro per euro in roaming, mentre per quanto concerne i messaggi di testo, il rincaro massimo si attesta a quota 0,01 euro per ogni sms.
Per quanto riguarda i pacchetti dati invece, il costo massimo sarà decrescente man mano che gli anni passano: da un rincaro limite di 7,7 euro per gigabyte del 2017 si arriverà al minimo di 2,5 euro per gigabyte nel 2022.

In questo modo, la Commissione Europea è certa che i nuovi prezzi fissati garantiranno un’ottimale agevolezza sia per i viaggi del consumatore che per la concorrenza dei vari operatori europei.