Borsa Italiana oggi chiude in allungo, facendo segnare un +2,09%. Bene Unicredit che segna un rialzo del 6,39%

Piazza Affari chiude la giornata di oggi in volata, facendo segnare un ottimo +2,09%, con lo spread tra i Btp ed i Bund tedeschi che scende a 147 punti base ed il cambio Euro/Dollaro americano che scende sotto quota 1,04, esattamente a 1,03853 perdendo ben l’1,36%.

La brutta performance dell’Euro in questi giorni è stata causata dall’ottimo momento che sta vivendo l’economia americana, che ha portato la FED ad aumentare i tassi d’interesse di 25 punti base e ad annunciare un aumento in più previsto per il 2017.

Gli unici titoli che chiudono in rosso sono Campari, -0,27%, Banca Mediolanum, -0,22% e Mediaset, -1,55%, sempre più al centro dello scontro tra Berlusconi e Bolloré per il controllo del Biscione.

Bene i bancari, con Unicredit che guadagna ben il 6,39%, Banco Popolare il 9,5% e Bpm l’8,56% grazie al recente annuncio della fusione tra i due istituti, Mps il 2,99%, Intesa Sanpaolo il 3,38% e Mediobanca il 3,36%.

Ottime performance anche dagli energetici come Enel, +o,45% e Eni, +0,67%, oltre a Fca +4,08%, Telecom Italia +3,66% e Italgas +2,89%.

PIAZZA AFFARI LA MIGLIORE IN EUROPA, MA SALE ANCORA IL DEBITO PUBBLICO

Piazza Affari fa registrare i risultati migliori in Europa con tutti gli indici che chiudono in positivo, oltre al FTSE Mib anche il FTSE Italia All Share segna un +1,94%, il FTSE Italia Mid Cap un +0,82% ed il FTSE Italia Star un +1,1%.

Risultati minori ma tutte in positivo le Borse europee, con Parigi che chiude a +1,05%, Francoforte a +0,90%, Madrid a +1,33%, Londra a +0,72% mentre New York fa registrare un rialzo dello 0,62%,Tokyo dello 0,21% con Hong Kong che perde l’1,72%.

Infine il debito pubblico continua a salire, e la Banca d’Italia annuncia che ad ottobre è arrivato a 2.224 miliardi di euro, ben 11 miliardi in più rispetto al mese precedente.