Banco Popolare: quotazione 13 Giugno 2016

Nel settore degli istituti cooperativi, il Banco Popolare è uno dei gruppi bancari più grandi in Italia e dispone di quasi due mila filiali nel territorio nazionale, con una presenza diffusa in quasi tutte le regioni. Nato nel 2007 dalla fusione di due banche, comprende ora quattro divisioni territoriali, che includono la Banca Popolare di Verona, la Banca Popolare di Novara, la Banca Popolare di Lodi e il Credito Bergamasco. L’istituto è anche quotato alla Borsa di Milano, e proprio nelle ultime settimane ha fatto registrare una certa volatilità, per via di una recente operazione di ricapitalizzazione che ha influenzato l’andamento delle quotazioni azionarie.

Osservando i dati storici del prezzo del titolo di Banco Popolare, si può notare come nel corso degli ultimi 12 mesi, e quindi a partire dall’estate del 2015, il valore delle azioni del gruppo bancario sia sceso gradualmente, passando dai 15 euro del giugno 2015 agli attuali 3 euro di inizio giugno 2016. La fase ribassista può essere attribuita a diversi fattori, primo fra tutti la ben nota sofferenza degli istituti italiani appartenenti al comparto bancario, ma anche alle forti perdite fatte registrare nei mercati finanziari negli ultimi mesi, con prestazioni del FTSE MIB ben lontane da quelle precedenti all’estate 2015. Tuttavia, il 6 giugno, in occasione della ricapitalizzazione di Banco Popolare con un aumento di capitale di 1 miliardo, il titolo ha compiuto un piccolo balzo in avanti, che ha in parte bilanciato i passivi fatti registrare a maggio e nei primi giorni del mese corrente, quando le contrattazioni del titolo erano state addirittura sospese a causa di un ribasso del 7,3%.

Chi volesse operare con questo titolo, possibilmente sfruttando un’eventuale fase rialzista, potrà aprire delle posizioni lunghe con i CFD di Banco Popolare nelle piattaforme di trading online, cercando così di realizzare dei profitti anche nell’intraday, ossia con ordini nel breve termine. In caso invece di ulteriori passivi del titolo, si potrà applicare la strategia delle short position, che consente di accumulare dei guadagni anche in caso di ribasso azionario. Infine, chi intende guadagnare delle somme in maniera ancora più immediata, potrà cimentarsi con la praticità delle opzioni binarie, tentando di prevedere l’andamento del prezzo delle azioni di Banco Popolare entro una precisa scadenza.