Come investire nelle criptovalute nonostante la volatilità

La volatilità è l’aspetto che più di ogni altro contraddistingue l’andamento delle criptovalute. Queste sono infatti dei beni soggetti a notevoli e rapidi cambiamenti di valore, sia in positivo che in negativo. In generale le criptovalute infatti possono presentare, in alcuni casi, una notevole differenza di valore a distanza di poche ore. Ovviamente queste brusche variazioni non sono sempre frequenti e molto dipende dalle congiunture economiche del momento ma al tempo stesso non rappresentano neanche una rarità.

Ed è proprio la volatilità, ovvero la possibilità che vi possano essere notevoli incrementi o perdite di valore nel giro di poco tempo, ad attirare l’interesse di molti investitori. Diverse piattaforme di trading online consentono ai propri iscritti di operare anche con la vendita allo scoperto e quindi di realizzare degli utili anche nel caso in cui un titolo, come ad esempio una criptovaluta, perdesse valore. Ovviamente per riuscire in questo intento è necessario prevedere il giusto andamento del titolo.

La volatilità rende le criptovalute molto interessanti per gli investitori ma per operare in questo settore d’investimento è sempre consigliabile acquisire delle utili informazioni, mantenendosi aggiornati sulle news d’ambito e usufruendo di validi strumenti di gestione degli investimenti. E’ molto importante anche disporre di utili punti di riferimento informativi, come ad esempio i canali che Criptovaluta.it, un notevole punto di riferimento nel settore, mette a disposizione.

Mantenersi sempre aggiornati in materia

Per restare sempre aggiornati sull’andamento dei mercati valutari, è possibile seguire news e consigli di Criptovaluta, utili per chi desidera informarsi adeguatamente sulle dinamiche in atto, in modo da individuare più facilmente i momenti migliori per acquistare o vendere questi crypto token. Sull’andamento delle criptovalute possono infatti influire in maniera significativa diversi fattori e di conseguenza è sempre importante usufruire di un canale informativo che permetta di conoscere queste dinamiche.

Alcuni aspetti che possono influire sull’andamento delle criptovalute, anche in modo significativo, sono ad esempio:

  • Investimenti di grandi colossi economici.
  • Regolamenti internazionali.
  • Domanda e offerta.
  • Mining.
  • Aggiornamenti dei codici.

I grandi colossi economici mondiali, come ad esempio le più grandi multinazionali del mondo tech e della finanza, possono giocare un ruolo molto importante. Queste infatti spesso con i loro investimenti in criptovalute portano un’iniezione di fiducia verso una crypto, che cresce così in maniera rapida e improvvisa. I regolamenti internazionali possono favorire o sfavorire il riconoscimento delle criptovalute come strumenti di pagamento e di conseguenza influiscono sull’andamento.

La domanda e l’offerta è poi alla base di qualsiasi compravendita e le criptovalute in questo caso non rappresentano un’eccezione. Solitamente infatti all’aumentare della domanda di una specifica crypto diminuisce la sua offerta e di conseguenza aumenta il suo prezzo. Un buon investitore deve cercare di mantenersi sempre aggiornato su questi fattori, in modo da orientare così le sue operazioni.

Altri consigli utili per investire in criptovalute

Alcuni investitori decidono di sfruttare la volatilità delle criptovalute per effettuare degli investimenti nel breve termine, in alcuni casi particolarmente fortunati questi vengono persino aperti e chiusi nel giro di poche ore. Questa operazione può essere fatta scegliendo una crypto che ha recentemente perso valore o che è al centro di importanti news del settore che ne lasciano prevedere un rapido incremento. Ovviamente occorre sempre ricordare che queste non sono regole matematiche ed utilizzare degli strumenti di tutela.

La stessa operazione può anche essere gestita con criptovalute per cui è previsto un forte calo, utilizzando la vendita allo scoperto. Va però precisato che non tutti i broker permettono di utilizzare questo strumento e anche quando è utilizzabile non lo è solitamente su tutti i titoli. Grazie alla vendita allo scoperto però un trader può realizzare dei profitti anche quando un titolo perde valore. Ovviamente occorre sempre considerare i margini di rischio, prima di procedere con queste operazioni.

Per limitare i rischi, molti traders utilizzano strumenti come lo “stop loss“, ovvero il meccanismo che fa scattare automaticamente la vendita se il valore di un titolo raggiunge un valore prestabilito. In questo modo gli investitori effettuano un tentativo d’acquisto e se la crypto sale ne seguono l’andamento per poi rivenderla al raggiungimento di un certo incremento di prezzo, se invece scende limitano le perdite grazie alla vendita automatica.