Verdini presenta al Senato il suo nuovo gruppo

Verdini presenta al Senato il suo nuovo gruppo

Denis Verdini presenta il suo nuovo gruppo al Senato, dopo il divorzio con Forza Italia e il mezzo litigio con Silvio Berlusconi.

Nel nuovo gruppo ci sono dieci senatori provenienti dal centrodestra che si apprestano a votare buona parte delle riforme che sta presentando il centrosinistra.

Sostanzialmente si tratta di un appoggio esterno al governo, anche se non è escluso che Matteo Renzi prima o poi debba pagare qualche cambiale allo stesso Denis Verdini.

Il gruppo, con notevole fantasia, si chiama Alleanza Liberalpopolare per le Autonomie (Ala). Che cosa voglia dire esattamente la locuzione, non si capisce bene, ma tant’é.

Verdini ha precisato che era a disagio, insieme agli altri, all’interno del gruppo di Forza Italia, anche se dell’azione politica svolta fino ad adesso, non rinnega niente.

Inoltre il leader ha tenuto ulteriormente a precisare che il Ddl Boschi va approvato così com’è, e se così non fosse si ricadrebbe nel pantano.

Fra i cosiddetti impresentabili del gruppo, il senatore D’Anna, il quale, a una domanda presentata da un giornalista sui suoi legami con Cosentino, gli ha risposto che è un comunista disonesto.

Così va il mondo, e questo è il livello medio dei nostri parlamentari.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.