Usa, sotto controllo i social network per ottenere il visto

Il Dipartimento della Sicurezza degli Stati Uniti ha deciso che per rilasciare un visto di permanenza negli Usa non basteranno più i controlli attuali.

Da ora saranno in prima linea le ricerche sui social network: chiunque voglia recarsi in America per vacanza o lavoro dovrà presentare i requisiti necessari verificati anche con le foto e i post presenti sulle piattaforme sociali;

È così che Facebook, Twitter, Istagram e anche la nostra posta elettronica giocheranno un ruolo fondamentale per ottenere visto per accedere agli Usa. Una nuova normativa che in questo momento è quantomeno necessaria: basti pensare a tutta la propaganda che la Jihad fa sui social network e quanto questi ultimi possano fornire dettagli importanti sulle nostre vite; tutto è partito a seguito della tragica strage di San Berardino, in California:

la donna colpevole insieme al marito dell’attentato aveva dimostrato su Facebook tendenze all’estremismo islamico ma risiedeva regolarmente in territorio americano già da qualche anno. Questo evento ha spinto le autorità del paese a essere più severe nei controlli online che spesso possono rivelarsi cruciali nell’identificazione di eventuali sospetti. Insomma, lo scopo della revisione è proprio quello di sventare possibili attacchi terroristici per il futuro.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.