Usa, pronti a inviare forze speciali in Siria e Iraq

Gli Stati Uniti sono pronti ad intervenire nella lotta all’Isis: la notizia giunge dal Pentagono e parla di un’ espansione dei raid in Siria con “l’invio di forze speciali”; anche in Iraq sono programmate operazioni militari da parte dell’esercito americano per “sostenere la lotta al terrorismo”.

Ad annunciarlo è Ash Carter, il capo del Pentagono, che oggi ha parlato alla commissione difesa della Camera dei rappresentanti; “Siamo in guerra contro l’Isis” ha dichiarato, sottolineando che l’invio del corpo di spedizione in Iraq è finalizzato a “lanciare raid, liberare gli ostaggi, raccogliere informazioni di intelligence e catturare i leader dello Stato islamico”. Anche il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è espresso in tal merito durante un’intervista per la tv francese i-Tele:

“Le truppe di terra in Siria potrebbero scacciare l’Isis da Raqqa, ma a meno che non siamo disposti a rimanere in modo permanente laggiù, è di una transizione politica che c’è bisogno”. Obama, durante l’incontro con il leader turco Erdogan, aveva già dichiarato di essere deciso a schierarsi contro il “nemico comune” dell’Isis e di voler difendere il paese balcanico, membro della Nato.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.