UnipolSai cede quasi l’1% a Piazza Affari, sulla scia del taglio del rating da parte degli analisti di Mediobanca

Apre male questa prima giornata di contrattazioni il titolo UnipolSai, la cui quotazione scende a 2,03€ perdendo lo 0,78% rispetto a venerdì, soprattutto a causa dell’annunciato taglio del rating da parte degli analisti di Mediobanca.

Ora la stima sulla società assicurativa attiva soprattutto nel settore RC auto è scesa da outperform a neutral, dopo i continui alti e bassi degli ultimi giorni.

Comunque il titolo ha perso dall’inizio dell’anno circa il 13%, confermando la crisi del settore anche se ultimamente ci sono in vista alcuni segnali di ripresa.

Proprio per questo il target price sul titolo UnipolSai sale dall’1,80 al 2,20, sempre per Mediobanca, grazie al +35% fatto registrare negli ultimi 90 giorni.

A pesare sono i continui aumenti delle tariffe sulla RC auto degli ultimi mesi, dopo ben 4 anni di cali consecutivi. L’ideale spiegano gli analisti di Mediobanca, sarebbe un aumento delle tariffe intorno al +0,7% nel 2017 e +1,5% nel 2018, aumenti che garantirebbero al settore una combined ratio sicura tra il 96 ed il 97%.

Unipolsai, le stime salgono

Anche se gli analisti di Mediobanca hanno abbassato il rating da outperform a neutral su UnipolSai, il loro giudizio rimane comunque positivo, con un aumento delle stime sull’utile per azione fino al 24% nel 2017.

Questo è dovuto soprattutto alla diminuzione della combined ratio, che è scesa dal 97 al 96% sia per quanto riguarda il 2016 che per il 2017.

Aumentano anche le stime per i dividendi del 2016, sia di UnipolSai che potrebbe salire da 11 a 12 centesimi per azione, sia per quanto riguarda Unipol, stimato ora sui 18 centesimi di euro per azione, con un payout del 70%.