Il preservativo che individua le malattie infettive

Un preservativo che individua le malattie infettive

Potrebbe essere il giusto connubio tra rapporti protetti e sopratutto la possibilità di diagnosticare possibili malattie infettive, questo è il progetto di S.T.EYE che andremo a descrivere quì di seguito, si tratta semplicemente di un preservativo.

Si fanno passi da giganti nella cura delle malattie e anche nella prevenzione di alcuni di queste ci sono delle novità che possono interessare molte persone. In particolare questa novità sarà utile a coloro che hanno intenzione di avere dei rapporti intimi con partner occasionali, ma potrà essere un valido aiuto anche a scoprire delle infezioni intime.

Ad avere l’idea di un preservativo che sarà in grado di individuare le possibili malattie infettive del soggetto che lo indossa, sono stati tre giovani studenti inglesi, della Isaac Newton Academy di Ilford nell’Essex.

A questo innovativo preservativo è stato dato il nome di S.T. EYE e grazie a uno strato di molecole inserito nel suo interno sarebbe in grado di individuare diverse patologie.

Il preservativo si andrà a colorare di diverse tonalità in base alla malattia infettiva della quale il soggetto soffre. Diventerà blu se affetti da sifilide, viola per il papillomavirus, verde per la clamidia e giallo per l’herpes.

I tre adolescenti “padri” di questo preservativo, hanno dichiarato: “Abbiamo ideato S.T.EYE per migliorare il futuro della prossima generazione. Volevamo creare qualcosa che potesse rilevare le malattie sessualmente trasmesse in modo che le persone possano agire immediatamente e verificare con altri test l’infezione

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.