Turchia bimbo morto sulla spiaggia 4000 euro per il viaggio

Turchia bimbo morto sulla spiaggia 4000 euro per il viaggio

4000 euro il prezzo della morte o per meglio dire il prezzo per il viaggio della morte, il viaggio pagato dal padre del piccolo bambino che ha colpito tutta l’opinione pubblica.

Il piccolo bambino disteso sulla riva della spiaggia senza vita, quel corpicino che poi viene raccolto, era partito da Bodrum per arrivare all’isola di Kos, il sogno era quello di riuscire ad arrivare in Canada, si era tentato per vie legali ma non ci si era riusciti, spiega la zia di Ayal.

Si sono ritrovati in mezzo al mare e sono morti annegati, il piccolo Ayal, il fratello Galip e la mamma Rihan, adesso il padre Abdullah Kurdi si dispera e continua a rivivere il momento in cui la propria famiglia gli è scivolata fra le mani ed è caduta in mare.

Caduti in mare il padre ha tentato il possibile passando da un figlio all’altro, ma quando è riuscito a prenderli fra le braccia si è reso conto che erano già morti, oggi Abdullah Kurdi vuole solo vivere accanto alla tomba della sua famiglia.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.