Trenord, i teppisti rovinano i treni e danneggiano tutti i cittadini

Trenord, i teppisti rovinano i treni e danneggiano tutti i cittadini
Trenord, i teppisti rovinano i treni e danneggiano tutti i cittadini

Non c’è pace per le ferrovie Trenord e la sua utenza, in generale in tutta Italia i ritardi dei treni, carenza di personale cui spesso si associa la soppressione di alcuni convogli, manutenzioni scarse, guasti frequenti e quanto d’altro si può legittimamente lamentare rispetto al servizio ferroviario, si deve considerare anche il danneggiamento pesante operato da emeriti imbecilli che null’altro di meglio hanno da fare che arrecare danni ai treni, danneggiando tutta la comunità, magari anche se stessi.

Il fatto è che, ad esempio, Trenord segnala che ogni settimana deve sostituire oltre 100 finestrini rotti insulsamente da imbecilli. Non parliamo del divertimento che si può provare a imbrattarre con vernice le carrozze. Le ferrovie italiane spendono cifre incredibili per ripristinare la decenza e la funzionalità dei treni. Tutti questi soldi potrebbero essere investiti per fare più manutenzione, assumere più personale, insomma, in una parola, dare un servizio migliore a tutti; invece no, le ferrovie spendono oltre 8 miliardi all’anno per risistemare quello che personaggi acefalici rovinano.

Negli ultimi 5 giorni, sostiene Trenord, due treni sono stati messi fuori uso: un convoglio è stato ricoperto di vernice, all’altro sono stati provocati seri danni alla cabina guida. Sarà mai un giorno in cui gli italiani cresceranno?

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.