Tragedia nel Cadore, una frana provoca tre morti

Tragedia nel Cadore, una frana provoca tre morti
Tragedia nel Cadore, una frana provoca tre morti

Una frana nel Cadore, conseguente a una bomba d’acqua, ha provocato tre morti.

Alle 8 di questa mattina, in una zona compresa fra San Vito di Cadore e Cortina D’Ampezzo, si è scatenato il finimondo con un vero e proprio nubifragio.

La furia delle acque ha causato una serie di frane e smottamenti.

La più grande di queste frane è riuscita a far tracimare un bacino di contenimento presso il torrente Rusecco, le cui acque hanno travolto tre automobili nella cittadina d San Vito.

Mentre due di queste erano vuote, nella terza c’erano due giovani coniugi polacchi in vacanza.

Lei è stata tratta in salvo dai Pompieri, lui è stato ritrovato successivamente a qualche decina di metri di distanza dalla macchina, sul greto del torrente, privo di vita.

Successivamente sono stati trovati altri due corpi, di cui uno di una quattordicenne.

La frana principale è venuta giù dalla base del monte Antelao, come già è successo altre volte.

Il cumulo di terra, rocce e detriti ha invaso la statale Alemagna, arrivando a lambire un’abitazione, dove però fortunatamente non c’era nessuno.

E’ stato travolto anche un piccolo ponte lungo la pista ciclabile di San Vito.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.