Track Day: che cosa significa? Che gara è? Come parteciparvi?

automobili

Tutti gli appassionati di motori senza dubbio desiderano passare un’intera giornata in pista per poter provare un’auto da competizione e quindi avere per un attimo l’ebrezza che hanno i professionisti di guidare questi potenti mezzi. Se prima i circuiti erano unicamente riservati ai professionisti, adesso sono stati aperti anche a coloro che vogliono dedicarsi e dedicare a se stessi una giornata di prova con i motori. Queste giornate vengono chiamate Track Days e sono interamente dedicate a coloro che desiderano poter provare le auto.

Cosa sono i Track Days

I Track Days sono le giornate completamente dedicate alle corse negli autodromi per i privati. Qui è possibile decidere di fare qualche giro in pista sui circuiti, sia con la propria auto, che con una vettura messa a disposizione da chi organizza questi iniziativa. Essi sono man mano diventati sempre più affollati, perché sempre più persone desiderano provare almeno per un giorno l’ebrezza della gara in pista. Di conseguenza è necessario sempre di più avere sotto controllo la situazione e proprio per questo per partecipare ai Track Days servono requisiti specifici.

Le regole dei circuiti

Innanzitutto il conducente deve avere un’età minima di 18 anni ed essere in possesso della patente B in corso di validità. Nel caso di Italia, Germania e Francia anche il passeggero, se presente, è necessario che abbia compiuto almeno 18 anni. In altri paesi tuttavia, è possibile scendere di un paio d’anni e il passeggero può aver compiuto anche 16 anni per poter salire in auto.

Il casco che si utilizza è un casco omologato e della maggior parte dei casi in loco è possibile affittarlo ma è spesso anche consentito portare con sé il proprio casco da moto nell’eventualità che se ne fosse in possesso.

In autodromo sarà poi necessario firmare uno scarico di responsabilità che solleva gli organizzatori dell’evento qualsiasi responsabilità durante i giri in pista. Se infatti c’è un comportamento non idoneo e che quindi può portare a qualche incidente, la responsabilità non può ricadere sugli organizzatori.

Le auto che vengono messe a disposizione cambiano in base all’evento che è stato organizzato e per cui alcune giornate possono anche essere dedicate a particolari tipologie di automobili o addirittura particolare tipologie di marche specifiche, anche se in questo caso più che di evento si parla di raduno.

I Track Days sono senza ombra di dubbio delle giornate completamente dedicate agli appassionati di automobili. Ma hanno come fattore limitante per molti il prezzo elevato. Bisogna sapere che, in base all’ autodromo che si sceglie, cambia il costo della giornata, ma comunque si parla di cifre decisamente importanti.

Ad esempio, per 4 ore in un circuito come quello di Modena, si può arrivare ad un costo di 120 euro per un track days, al contrario in circuiti particolarmente prestigiosi conosciuti, come ad esempio quello del Mugello, si può arrivare addirittura fino a 1000 euro. Senza dubbio una spesa importante, che però per gli appassionati di motori, può anche essere fatta senza problemi, almeno per una volta.

Be the first to comment

Leave a Reply