Tatuaggio addio? Attenti a seguire le regole

Tatuaggio addio? Attenti a seguire le regole

Sono in tanti coloro che si pentono di aver fatto un tatuaggio e molti dei “pentiti del tatoo” decidono di dire addio al simbolo che abbia deciso di imprimere sulla nostra pelle.

Ma non è facile cancellare definitivamente i tatuaggi e ci sono divere cosa da saper prima di compiere questa delicata operazione di rimozione.

Come ha spiegato il chirurgo plastico, il dr Luca Siliprandi vice presidente dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe): “Togliere un tatuaggio è molto più difficile che farlo, e non sempre è possibile riuscirci. I tatuaggi si fanno spesso da giovani senza pensare che è un segno che ci accompagnerà per sempre. Molti si stufano, cambiano gusti e passioni e quindi decidono di cancellare il disegno o la scritta. Alcuni lo fanno per lavoro: non avere tatuaggi o piercing è obbligatorio per chi decide di entrare nell’esercito o corpi di polizia, carabinieri, finanza”.

In primis bisogna saper che un tatuaggio non scomparirà mai definitivamente, il laser è una sorta di gomma che cancella il tratto di una matita resta comunque l’alone.

Bisogna rivolgersi agli esperti del settore e scegliere anche il periodo adatto per rimuovere i tatuaggi indesiderati e dopo le varie sedute evitare l’esposizione al sole. Logicamente più grande sarà il tatuaggio e occorreranno più sedute per mandarlo via e il trattamento non è indolore. Maggiori problematiche a dire addio ai tatuaggi le incontrano le persone con carnagione scura e si rischia di alterare la pigmentazione, infatti si tende a creare sulla pelle un alone bianco detto “fantasma del tatuaggio” che a volte potrebbe anche non sparire mai.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.