Starbucks Milano, nuova apertura in Italia: offerte di lavoro, come candidarsi e posizioni ricercate

Apertura Starbucks Rumors

Dopo anni di attese e speranze puntualmente deluse sembra che sia la volta buona per Starbucks in Italia: la popolare catena statunitense di caffetterie si prepara infatti per l’apertura in pieno centro a Milano, prevista per il 2017. Secondo le prime indiscrezioni lo Starbucks italiano potrebbe essere un po’ differente dagli altri in giro per il mondo, che hanno affascinato moltissime persone sopratutto tra i più giovani grazie anche alle mille rappresentazioni in film e serie tv americane.

Secondo quanto dichiarato da Howard Schultz , amministratore delegato Starbucks, l’apertura in Italia rappresenta allo stesso tempo un sogno e una sfida, dal momento che nel Bel Paese il caffè espresso è una vera e propria istituzione e sarà difficile per l’ American Coffee entrare nelle grazie degli italiani.

L’arrivo a Milano

Il punto Starbucks a Milano sarà situato in pieno centro, per l’esattezza nell’ex palazzo delle poste in piazza Cordusio. L’accordo, ormai praticamente certo nonostante manchi ancora il comunicato ufficiale, è stato stretto dal gruppo bergamasco Percassi, lo stesso che ha importato il famoso marchio di abbigliamento intimo Victoria’s Secret da noi, e il fondo Blackstone. Secondo alcuni quella a Milano non sarebbe un’apertura ma piuttosto un ritorno, dato che l’amministratore delegato della ricchissima compagnia sembra essere stato ispirato proprio dall’atmosfera dei bar milanesi oltre 30 anni fa; tuttavia, Starbucks non sarà accolto solamente a Milano ma potrebbe presto trovare casa anche nelle città venete di Venezia e Verona.

Lavorare per Starbucks

L’arrivo di Starbucks in Italia non porterebbe solo piacevoli novità gastronomiche ma anche la concreta possibilità di trovare lavoro: con i suoi 160.000 dipendenti in tutto il mondo, il franchising di caffetterie potrebbe garantire un impiego a aspiranti camerieri, baristi e gestori. Al momento è difficile sapere le modalità di candidatura, sopratutto perché all’estero la pratica di portare curriculum vitae a mano non è molto diffusa, quindi probabilmente verrà richiesto di compilare un form online e prepararsi per il colloquio.

Per rimanere aggiornati vi consigliamo di monitorare il sito online del gruppo Percassi, partner italiano di Starbucks con particolare attenzione alla sezione ” Lavora con noi“e le posizioni aperte sul sito ufficiale Starbucks. Le assunzioni Starbucks previste per il 2017 potrebbe rappresentare una concreta possibilità anche per i giovani senza esperienza nel mondo del lavoro, dato che il franchising , nei suoi punti di vendita esteri ha una politica di investimento sui ragazzi molto forte.