Sole, attività in calo nel 2030: una nuova era glaciale?

Sole, attività in calo nel 2030 una nuova era glaciale
Sole, attività in calo nel 2030 una nuova era glaciale

L’attività del sole è prevista in calo nel 2030, ci sarà una nuova era glaciale?

Tutto ciò fa parte di uno studio dettagliato sul clima condotto dalla famosa ed espertissima professoressa Valentina Zharkova, presentato al National Astronomy Meeting di Llandudno.

In base allo studio è previsto che l’attività del sole subirà addirittura un calo del 60% fra una quindicina d’anni.

Il calo dell’attività della nostra stella si manifesterà con una netta diminuzione delle macchie solari sulla superficie, che solitamente sono indicatori attendibili dell’attività elettromagnetica del sole stesso.

La conseguenza potrebbe essere un calo delle temperature e quindi un raffreddamento consistente della crosta terrestre.

In realtà il sole genera continuamente enormi campi magnetici generati, secondo lo studio della Zharkova, da due specie di dinamo, l’una posta in corrispondenza della superficie, l’altra molto più interna.

Periodicamente queste due dinamo tendono a cancellarsi, ad annullarsi l’un l’altra, non consentendo più alle macchie solari di formarsi.

Questi fenomeni avvengono ciclicamente ogni quasi 400 anni, e infatti l’ultimo minimo consistente avvenne 370 anni or sono, ed è conosciuto come minimo di Maunder.

Questo minimo portò ad una piccola era glaciale, con conseguente morte di tantissime persone e addirittura il congelamento del Tamigi. Auguri a tutti noi dal 2030 in poi. Se ci saremo tutti.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.