Snopp Dogg fermato all’aeroporto di Lamezia Terme

Snopp Dogg fermato all’aeroporto di Lamezia Terme

Nuovi guai in vista per il rapper californiano Snopp Dogg, stavolta è stato fermato all’aeroporto di Lamezia Terme mentre era in procinto di imbarcarsi per Londra sul suo jet privato, dove si esibirà domenica sera al Kendal Calling festival.

I finanzieri dello scalo calabrese hanno notato che il rapper portava con se due grossi sacchi, al cui interno sono stati trovati contanti per oltre 420mila dollari. La metà della somma è stata sequestrata per la normativa antiriciclaggio e dopo gli opportuni controlli e denunce Snopp Dogg è stato rilasciato ed è partito per Londra.

Il rapper è stato nel nostro paese per due concerti che ha tenuto a Bagnoli ed in una discoteca della provincia di Catanzaro.

Non è la prima volta che l’artista si trova nei guai con la giustizia, qualche settimana fa era stato fermato in Svezia e sottoposto ai controlli antidroga, perché sospettato di aver assunto sostanze stupefacenti ed essersi messi alla guida di una vettura.

In passato Snopp Dogg ha avuto problemi con il possesso di diverse tipologie di droghe, dalla marijuana alla cocaina ed è stato arrestato anche per il possesso illegali di armi da fuoco.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.