Sla e staminali: i primi risultati che danno speranza

Sla-e-staminali-i-primi-risultati-che-danno-speranza

Finalmente si parla di risultati positivi per il trattamento della Sclerosi laterale amiotrofica (SLA); la notizia arriva dal professor Angelo Vescovi, che ha sperimentato l’utilizzo delle cellule staminali su diciotto pazienti:

lo scopo della ricerca era di verificare se tale trattamento apportasse dei danni ai malati, ma i risultati hanno dimostrato che la cura è sicura e non pericolosa. Inoltre, la terapia di Angelo Vescovi ha anche evidenziato risultati positivi sul trattamento vero a proprio della Sla e l’esperto ha dichiarato a tal proposito:

‘In tre pazienti si è pure evidenziato un beneficio neurologico rispetto alla malattia, e in un paziente, in particolare, i benefici sono stati osservati per un periodo di otto mesi. Questi risultati sono stati pubblicati sul Journal of transational Medicine. Tuttavia non si può ancora dire che si è trovata una cura ed è necessario continuare la sperimentazione su un campione più ampio”.

Quel che è certo è che questo è un passo decisivo nella cura di una malattia terribile e che ogni anno registra 1000 casi solo in Italia.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.