Francia chiude ai migranti che si rifugiano sugli scogli

Se la Francia chiude Ventimiglia il mare la via di fuga

Dall’Italia alla Francia il percorso dei migranti che utilizzano la nostra penisola come passaggio per arrivare alle loro mete, un passaggio quasi obbligatorio e certamente più semplice di altre nazioni, come la stessa “vicina” che chiude le frontiere.

I migranti, una questione ormai italiana a tutti gli effetti, ci si divide e così mentre la diatriba politica, che a volte si trasforma in scontro vero e proprio, va avanti, il problema resta e, se possibile, aumenta di intensità.

Per il momento nessuno scontro per gli immigrati che stanno cercando di passare il confine italiano per approdare in Francia, presso Ponte San Ludovico, nei pressi di Ventimiglia, la autorità francesi attraverso la gendarmeria d’Oltralpe ha chiuso le frontiere.

I migranti arrivano a tuffarsi dagli scogli per raggiungere le coste francesi, la situazione è nel caos, visto che buona parte dei migranti è stata sgombrata e si trova su territorio italiano, sono circa 200, mentre chi non si è tuffato è rimasto sugli scogli, le autorità per non creare scontri, i migranti sono decisi a non farsi raggiungere, attendono che gli stessi si avvicinino per recuperare generi di conforto.

Foto: Agi

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.