Sciopero dei medici il 17 e 18 marzo contro i tagli alla sanità italiana

Sciopero dei medici il 17 e 18 marzo contro i tagli alla sanità
Sciopero dei medici il 17 e 18 marzo contro i tagli alla sanità

Non è bastato lo sciopero del 16 Dicembre 2015 ai camici bianchi ma hanno preso una nuova decisione per uno nuovo scioperro dei camici bianchi che a quanto pare non vengono ascoltati, i tagli alla sanità secondo loro sono innutili cosi l’associazione di categoria ha indetto uno sciopero dei medici di due giornate, il 17 e 18 marzo prossimo. La decisione è motivata dai tagli alla sanità, che l’Associazione ritiene che il governo stia attuando, e al mancato confronto, letto come mancanza di volontà di affrontare i problemi, sui temi importanti che la medesima organizzazione aveva posto al Governo italiano. Il fatto che i medici si sentono inascoltati nelle loro istanze e messi in difficoltà da quelli che ritengono tagli alla sanità pubblica del nostro Paese, hanno portato alla proclamazione dello sciopero.

L’auspicio è che il Governo apra un tavolo per affrontare i temi sollevati da tempo dai medici italiani. Per quanto riguarda i tagli alla sanità, appare piuttosto difficile che questo tema possa essere oggetto di ulteriori modifiche, essendo parte della legge di stabilità, discussa e ridiscussa e infine, in qualche modo, approvata dalle Camere. Nulla è impossibile, ma è piuttosto inverosimile sperare di ributtare all’aria e ridiscutere una cosa appena chiusa, non senza difficoltà.

Nelle due giornate di sciopero dei medici, il 17 e 18 marzo, dunque, converrà non ammalarsi, sebbene, come sempre, verranno mantenuti i servizi urgenti e le emergenze.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.