Scadenza IMU 2016-2017: quando si paga, come calcolare e chi riguarda tra prime e seconde case

Scadenza IMU 2016-2017

L’IMU è una tassa che riguarda il patrimonio di immobili, entrata in vigore nel 2014 come imposta sostitutiva all’ICI. Per fare un po’ di chiarezza, vediamo di seguito di capire chi e come dovrà effettuare il pagamento di questa tassa e entro quali date.

Calcolo ICI 2016-17: come e quanto pagare

Come forse già sapete, l’ICI è una tassa che deve pagare il proprietario di immobile che non sia quello principale, oltre che sulle attività commerciali e sulle aree fabbricabili. Le prime case dunque, come già si può evincere, sono escluse dal pagamento dell’ICI, tuttavia fanno eccezione quelle di lusso, le ville e i castelli.

La data di scadenza di quest’anno è fissata nella giornata di venerdì 16 dicembre 2016.
Per quanto riguarda il pagamento, mentre quello del 16/6 era da calcolarsi sulla base delle aliquote del 2015, il saldo va calcolato a conguaglio tenendo presenti le aliquote e le detrazioni del 2016 approvate dai Comuni e pubblicate entro il 28/10 sul sito del Ministero delle finanze.

Il calcolo effettivo dell’imposta invece, dovrà essere effettuato totalmente a carico del contribuente utilizzando come base imponibile la rendita catastale rivalutata e moltiplicata per alcune costanti, a cui verrà poi sottratto l’acconto già versato a Giugno.

Il pagamento potrà essere effettuato con il canonico modello F24 e non sarà difficile, a fronte di una breve ricerca online, trovare delle apposite applicazioni che permettano di calcolare la cifra da versare.