Ritirata la farina di mais Conad: trovate micotossine nelle confezioni da 1 kg

Ritirata la farina di mais Conad trovate micotossine nelle confezioni da 1 kg
Ritirata la farina di mais Conad trovate micotossine nelle confezioni da 1 kg

Le confezioni da 1 Kg di farina di mais Conad sono state ritirate dal mercato in seguito alla scoperta di micotossine in quantità superiore ai limiti

Micotossine nella farina, è l’ultimo allarme alimentare in un periodo nel quale, tra cenoni e pranzi in famiglia, il cibo abbonda sulle tavole degli italiani. La scoperta è avvenuta nelle confezioni da 1 Kg della farina di mais ‘Bramata’ a marchio Conad, un prodotto con codice EAN 8003170025066, nel quale i livelli di micotossine individuate sono risultati leggermente superiori ai valori limite; il rischio è quello di una possibile tosicità con effetti anche cronici nell’uomo. Il lotto di farina di mais Conad con micotossine è stato prodotto da Molino Nicoli di Mezzate (Bg) con scadenza il 28 agosto 2018.

Non vi sarebbe alcun rischio per le persone in quanto la maggior parte dei prodotti sarebbero già stati ritirati dagli scaffali mentre chi dovesse averlo acquistato potrà riportarlo in un punto vendita Conad qualsiasi consegnando la farina di mais a fronte del rimborso o della sostituzione con un altro prodotto. Le micotossine hanno potenziali rischi per l’organismo, per via della loro azione cancerogena e tratogena, oltre che mutagena e tra i sintomi possibili vi sono diarrea, mancanza di appetito, disordini digestivi ma anche chtosi e dislocazione dell’abomaso.