Rachicentesi procedura: ecco come funziona e quando vi si ricorre

medicina

Quando si è in ospedale per fare qualche intervento, è assolutamente normale fare prima qualche controllo medico, come i normali esami del sangue, prove allergiche ai medicinali, e in molti casi, soprattutto quando c’è bisogno di un trapianto di midollo, è necessario prelevarlo dalla colonna vertebrale.

Questo è un intervento un po’ evasivo, doloroso ma anche molto veloce per poterlo prelevare, ma sono tanti anche i diversi interventi che richiedono l’uso della puntura lombare, o nel termine medico, chiamata anche rachicentesi.

Molti medici riescono a farla e aiutano anche a preparare il paziente sia prima che dopo la puntura lombare, ma qual è la giusta procedura, e quando ci si ricorre a questo intervento?

Ecco come funziona

Il medico, e dottore, che deve fare questa specie di prelievo, deve controllare per prima cosa la schiena del paziente, deve farlo mettere sdraiato su un fianco e con le mani cercare un punto adatto nella sona lombare, parte del corpo compresa tra il bacino e i sopra la zona dei fianchi.

Questo è un posto molto adatto per fare questo intervento che, anche se è molto doloro, non occorre fare infatti un’anestesia anche locale, è molto rapido.

Poi il paziente verrà calmato con l’aiuto suo e anche degli infermieri per riprendersi da questo doloroso momento. Per fare più in fretta bisogna ricordarsi che bisogna fare questo prelievo tra la quarta e la quinta vertebra lombare, chiamate L4 e L5, che si trovano proprio nella zona lombare della schiena, sopra il coccige.

La posizione fetale è la migliore così si crea più spazio tra le vertebre.

È anche un intervento doloroso perché per prelevare il materiale necessario bisogna aspettare che esso esca quando l’ago raggiunge il punto, non è come raccogliere del sangue, ciò che si ha nella colonna vertebrale è difficile da prelevare.

Inoltre, una volta finito, il paziente deve stare circa un paio d’ore in quella posizione prima di alzarsi o sedersi sul letto.

Quando vi si ricorre

Come detto prima, molti e diversi sono gli interventi in cui è necessario l’uso della puntura lombare, i più richiesti sono prelievo del liquido celebro spinale, o anche il midollo spinale che serve per molti trapianti, e anche in caso della gravidanza.

Viene anche fatto questo intervento quando si sospetta la presenza di patologie a carico del sistema nervoso centrale, e questo lo si può capire dagli esami del sangue fatti prima.

Anche se è un momento doloroso è necessario farlo per capire in modo veloce se il paziente è affetto da qualche problema più grave.