Quotazioni Vodafone, il titolo sempre più giù a Piazza Affari continua a perdere e scende fino a 198 punti.

Problemi in vista per Vodafone e soprattutto per la Vodafone Group, un gigante delle telecomunicazioni mondiale con circa 434 milioni di clienti, la terza maggiore società quotata alla Borsa di Londra con una capitalizzazione di oltre 89 miliardi sterline.

Il titolo che fa parte dell’indice FTSE 100 continua a perdere in Borsa, trend che va avanti ormai da parecchie settimane, fino a raggiungere i 198,10 punti con una perdita giornaliera dello 0,46%.

La situazione del titolo appare molto incerta, visto che nei momenti fatidici della Brexit era riuscito a tenere molto bene, per poi letteralmente crollare il 5 dicembre fino a quota 190, quando soltanto ad agosto faceva registrare un livello di quasi 240 punti.

Tutto questo succede quando la Vodafone Group continua ad ottenere ottimi risultati, con un aumento dei ricavi ad oltre 12 miliardi di euro con una crescita del 2% e di oltre il 4,5% sulla Borsa di Lodra.

VODAFONE, PROBLEMI IN ITALIA  E POSSIBILE INTERESSAMENTO DI ALIBABA

I problemi maggiori per Vodafone sembrano arrivare proprio dall’Italia, soprattutto dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che sembra aver messo la compagnia nel mirino.

L’AGCOM infatti a dicembre a segnalato per comportamento scorretto sia Vodafone che 3 Italia, a causa degli addebiti applicati a soggetti che avevano involontariamente chiamato la segreteria telefonica, di fatto obbligando la compagnia a risolvere il problema ed a risarcire gli utenti interessati.

In più potrebbe pesare l’accordo raggiunto tra Wind e H3G, sempre più forti e competitive nel Paese, con un settore come quello della telefonia che sta diventando sempre più competitivo.

Inoltre si fanno sempre più forti i rumors su un possibile interessamento di Alibaba ad una partnership con Vodafone Group, soprattutto per trovare un forte alleato per lanciare l’assalto ad Amazon.