Quotazione Petrolio 29 gennaio 2017: prezzo e previsioni valore Brent e WTI

Quotazione Petrolio prezzo e previsioni

L’andamento relativo alla quotazione del petrolio sta condizionando e non poco l’andamento delle borse, e di fatto i prezzi di Brent e Wti, con tutti i colpi di scena legati alle mosse e alle contro mosse dei paesi implicati, sono diventati le ruote motrici del mercato finanziario su scala mondiale.

In questo articolo ci occuperemo di illustrare il prezzo aggiornato in tempo reale del greggio Brent e Wti e parleremo inoltre di quelle che sono le previsioni per il futuro messe a punto dagli analisti.

Costo Brent e Wti: continua l’aumento di trivellazioni negli USA, cosa farà Opec?

Partiamo subito con i valori di mercato relativi al greggio statunitense (Wti) e a quello proveniente dal Mare del Nord (Brent).
Per quanto riguarda il primo, si è toccata oggi quota 53.17 dollari al barile, con una percentuale di variazione negativa pari all’1.15%, mentre nel caso del Brent il costo attuale ammonta a 55.52 dollari al barile, con un ribasso dell’1.30%.

La netta discesa registrata nell’ultimo periodo vede sicuramente, nella lista dei colpevoli, la presenza degli Stati Uniti.
Il presidente Trump ha infatti reso noto di recente il piano sull’aumento delle trivellazioni in territorio americano, fatto che comprometterà e non poco l’efficienza dei recenti accordi Opec volti alla stabilizzazione del costo del greggio.

Pessimistiche le previsioni degli analisti, che se immediatamente dopo gli accordi di Vienna annunciavano l’arrivo di quota 60 dollari al barile entro l’anno solare, cominciano ora a dare segni di concreto scetticismo dopo le recenti mosse degli USA, evidenziando la probabile capitolazione del costo del petrolio che arriverà nel prossimo futuro a toccare livelli appartenenti alla zona più bassa del grafico analitico.