Quotazione Petrolio 25 Gennaio 2017: prezzo e notizie da Vienna

Prezzo petrolio e notizie da Vienna

Anche questa settimana il petrolio ha fatto parlare di sé: tra i valori negativi registrati all’inizio della settimana e le decisioni provenienti dalla riunione di Vienna avvenuta lo scorso week-end, l’oro nero prosegue la sua altalena finanziaria.

Andiamo a vedere quali sono i valori della quotazione di Brent e Wti relativi alla giornata di oggi, e vediamo di analizzare quali sono state le conseguenze dopo la riunione del Comitato di Controllo avvenuto di recente a Vienna.

Prezzo Petrolio: incontro paesi Opec per  la regolarità degli accordi

Dopo il meeting nel quale si sono riuniti i membri del Comitato di Controllo per la regolarità degli accordi sui tagli di produzione del petrolio, il prezzo dell’oro nero si è dimostrato in lieve discesa rispetto ai valori precedenti.

Secondo i dati diffuso dall’analista Baker Huges, il numero delle trivelle attive negli USA per l’estrazione di petrolio, si è registrato il più alto tasso di incremento degli ultimi anni, portando il prezzo del greggio a scendere nuovamente, e compromettendo così la riuscita degli accordi tra i paesi Opec.

Nonostante la lieve discesa della scorsa settimana in ogni caso, nella giornata di oggi il petrolio torna a godere di valori positivi: per quanto riguarda il Wti, grazie a un incremento dello 0.63% si è raggiunta quota 53.08 dollari al barile, nel caso del Brent invece la percentuale di variazione positiva è pari a 0.14%, valore che porta la sua quotazione a 55.31 dollari al barile.