Quotazione Argento Gennaio 2017: prezzo nuovo e usato, cosa aspettarsi?

Prezzo argento nuovo usato e previsioni

Ha chiuso in ribasso nella scorsa sessione la quotazione relativa all’argento: è difficile in questo momento per gli azionisti di tutto il globo partorire analisi positive sulla situazione futura del metallo in questione, vista e considerata anche la forte reazione che sta suscitando nel mercato dell’argento – e non solo – la recente ascesa al potere del presidente USA Donal Trump.

Nelle righe successive analizzeremo più nel dettaglio l’andamento attuale e futuro della quotazione relativa all’argento nuovo e usato.

Prezzo argento in calo da martedì: analisi e quotazione in tempo reale

Chiude in negativo nella giornata di oggi la quotazione dell’argento, registrando un brutto -0.77% e chiudendo a quota 16,85.
La situazione negativa legata a questo metallo non è nuova agli analisti: è dalla giornata di martedì infatti che il prezzo dell’argento è sceso al di sotto di quota 17 dollari.

Complici di questa situazione sono sicuramente gli eventi legati alle procedure per la Brexit e alle recenti parole di Trump che sta escogitando le prime mosse del suo mandato: le reazioni dei metalli preziosi ai suoi discorsi sono infatti a dir poco disastrose, in particolare per quanto riguarda l’argento stiamo assistendo all’inizio di un pericoloso trend ribassista.

Dal grafico relativo all’andamento della quotazione di questo metallo, si può osservare come il movimento sta tendendo a valori appartenenti alla parte inferiore del canale, arrivando così a toccare nuovi minimi.
Tuttavia, gli analisti non sanno ancora come muoversi nel terreno delle previsioni, anche se l’analisi tecnica evidenzia come questo trend ribassista, contrapposto al rialzo di inizio anno, possa pericolosamente proseguire ancora a lungo.

Per quanto riguarda la valuta italiana, attualmente l’argento nuovo è venduto a 0.51 euro per grammo, mentre l’argento usato 925 viene pagato circa 0.31 euro per grammo.