Prezzo Petrolio 26 Gennaio 2017: quotazione in tempo reale oggi, analisi tecnica

Analisi tecnica quotazione petrolio

La quotazione del petrolio relativa all’ultimo periodo sta rivelando una serie di valori sempre diversi e scostanti, figli delle recenti disposizioni per la stabilizzazione del prezzo del greggio e delle conseguenti mosse compiute dai paesi antagonisti all’Opec (gli Stati Uniti in primis).

Nelle righe successive andiamo a compiere una breve analisi tecnica di quella che è la quotazione in tempo reale relativa all’oro nero.

Brent e WTI valori aggiornati: analisi tecnica e previsioni

Cominciamo subito con una breve analisi concernente l’andamento del greggio Wti, che oggi ha raggiunto quota 54 dollari al barile.
Sarà nella giornata di oggi che verranno resi noti i dati relativi alle scorte di greggio, fatto che condizionerà e non poco il mercato petrolifero: l’incremento previsto (intorno ai 2,45 milioni di barili in America) sarà infatti attentamente valutato dai trader di tutto il globo.

In questo momento di forte stabilizzazione del prezzo del petrolio, gli analisti non si sentono in grado di compiere azzardate previsioni, e si limitano ad affermare che probabilmente nel lungo termine l’eccesso dell’offerta comporterà una sorprendente inversione di rotta del mercato.

Per quanto riguarda il greggio Brent, nella giornata di ieri è stato registrato un lieve ribasso, ma gli acquirenti sono intervenuti quando si sono sfiorati i 55 dollari al barile. Contrariamente a quanto risulterebbe da una prima analisi dell’andamento relativo a ieri, il costo del Brent starebbe di nuovo tornando a raggiungere i massimi livelli dell’area di consolidamento nella regione dei 57,50 dollari. Il mercato del Brent in ogni caso dovrebbe muoversi parallelamente a quello del Wti, ed essere dunque ugualmente instabile e poco soggetto a ogni sorta di previsione.