Prestito per consolidamento debiti: come funziona?

Prestiti Personali Findomestic Agos IIntesa Sanpaolo

I prestiti per consolidamento debiti sono sempre tra i più richiesti. Ma cosa sono e, soprattutto, come funzionano questi finanziamenti? Cerchiamo di scoprire insieme tutti i dettagli relativi a questa particolare, ma utilissima, tipologia di credito.

I prestiti per rifinanziamento con l’obiettivo principale di conglobare in un’unica rata tutti i finanziamenti in corso. Il rifinanziamento, altrimenti detto consolidamento debiti, è un’operazione che prende in esame tutti i prestiti accesi da un determinato soggetto e li trasforma in un unico finanziamento, con la possibilità di abbassare la rata spostando in avanti la scadenza naturale dei debiti sostituiti oppure di ottenere una cifra aggiuntiva per far pronte a nuove esigenze.

I prestiti per consolidamento vengono generalmente erogati a tasso fisso con durata variabile tra i 12 ed i 120 mesi (10 anni). Considerato l’obiettivo della rata unica, l’importo massimo è elevato e può raggiungere anche i 60.000,00 €.

Prestiti per consolidamento: documentazione richiesta e garanzie

La fase di richiesta pre-erogazione di un prestito per consolidamento è relativamente semplice: dopo aver richiesto i preventivi che si ritengono necessari per poter procedere con una scelta accurata e aver quindi contattato la finanziaria selezionata sarà sufficiente concordare con la stessa le caratteristiche dell’operazione che si intende affrontare per poter avviare la pratica.

Sarà la finanziaria a preoccuparsi di richiedere a tutte le altre la documentazione necessaria per chiudere i prestiti in corso e dare così vita alla nuova operazione. In alcuni casi, non sarà nemmeno necessario presentare garanzie ulteriori rispetto a quelle già presentate per gli altri prestiti: l’aver ottenuto i prestiti precedenti infatti viene considerato già un buon punto di partenza per poterne erogare uno di pari valore. Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, quindi, un’operazione di rifinanziamento potrebbe risultare molto agevole.

Vantaggi e svantaggi del consolidamento debiti

I vantaggi di questa tipologia di prestito sono: la comodità di avere un’unica rata da tenere sotto controllo la possibilità di ridurre l’importo della rata allungando la durata del prestito residuo la possibilità, nel caso in cui la somma residua non sia troppo elevata, di chiedere un importo aggiuntivo la possibilità di usufruire dell’estinzione anticipata, risparmiando così l’importo dovuto a titolo di interessi relativo al periodo residuo del finanziamento.