Prestiti personali online Compass e Findomestic: tassi di interesse, salta rata e nuova firma digitale

Prestiti Personali Compass confronto con Findomestic

Sono tante le novità che caratterizzano il mondo dei prestiti personali online in questo avvio di 2017. Per prima cosa va detto che i tassi di interesse continuano ad essere stabili su valori davvero molto interessanti. Un altro fattore positivo è quello del “salta rata” una novità introdotta da sempre più finanziarie e banche per quel che riguarda i prestiti personali.

Inoltre non bisogna dimenticare la nuova Firma Digitale che permetterà ai finanziamenti online di essere ancora più facili da richiedere e veloci da erogare.

Prestiti personali online: novità Gennaio 2017

Proviamo ad analizzare le novità in arrivo per quel che riguarda i prestiti online.  Al momento, infatti, finanziarie e banche stanno erogando finanziamenti solo in presenza di forti garanzie reddituali e questo, in linea di massima, sarà un trend che proseguirà con insistenza per tutto il 2017.

Tra le categorie di lavoratori maggiormente a rischio segnaliamo i liberi professionisti e le piccole partite iva, mentre quelli per cui è più facile ottenere un prestito personale sono pensionati, dipendenti pubblici e dipendenti di grandi aziende private.

Prestiti personali: perchè i tassi continuano ad essere bassi?

Come abbiamo visto qualche giorno fa i tassi di interesse applicati ai prestiti continuano ad essere estremamente convenienti. L’Euribor e l’Eurirs, i tassi ufficiali sulla base dei quali gli istituti di credito calcolano il tasso da applicare ai finanziamenti, continuano ad essere profondamente bassi.

Questo comporta un vantaggio per il cliente che può accedere al credito alle migliori condizioni degli ultimi 10 anni. La nota dolente, se così si può dire, sta nella maggiore rigidità nella fase di valutazione del cliente: oggi le banche danno prestiti personali solo a chi ha delle solide garanzie reddituali.

Prestiti online Gennaio 2017: confronto tra Compass e Findomestic

Compass è ormai da parecchi anni uno degli istituti creditizi più quotati per quanto riguarda l’erogazione di prestiti personali online.

>>> CLICCA QUI E OTTIENI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO <<<

Sicuramente, una delle principali aziende “antagoniste” è Findomestic, anch’essa particolarmente abile nel mondo del web e capace di offrire prestiti particolarmente vantaggiosi e semplici da richiedere.

Vediamo dunque di seguito un breve paragone tra le offerte proposte dai due istituti creditizi.

Richiedere un prestito con Compass è tutt’altro che complicato: sarà sufficiente andare sul sito della finanziaria e cliccare sulla voce “Calcola la tua rata”, che ti permetterà di conoscere in diretta quali sono le rate e i tassi relativi all’importo che si ha intenzione di richiedere.

Compass consente ai propri clienti di richiedere prestiti a condizioni personalizzate fino a un massimo di 30.000 euro, oltre ad offrire la possibilità di saltare la rata (Jump) o modificarne l’importo (Change).

Anche Findomestic consente di effettuare il proprio calcolo rata completamente online, oltre a permettere ai propri clienti di sbrigare le pratiche relative ai finanziamenti direttamente dal computer di casa con la pratica “Firma Digitale”.

Findomestic non prevede inoltre l’aggiunta di spese accessorie e, come nel caso di Compass, permette ai propri richiedenti prestito di cambiare la rata ogni mese senza ulteriori costi.