Prestiti Personali Compass 2016: tassi aggiornati al 15 dicembre, calcola rata e requisiti

Prestiti Personali Compass 2016

La continua richiesta di somme di denaro, più o meno cospicue, alle società specializzate in questo tipo di servizio, certifica ulteriormente la profonda crisi generalizzata che, sebbene sia meno forte rispetto a qualche anno fa, seguita a mietere vittime dal punto di vista economico-finanziario. Al fine di diversificare un’offerta che deve rispondere, in un modo o nell’altro, ad esigenze sempre più diverse, le compagnie creditizie hanno allargato il proprio range operativo concentrandosi, soprattutto, sull’ideazione di promozioni periodiche a dir poco efficaci. Insomma, una nuova dimensione per i prestiti personali che meglio si adatta ai bisogni di oggigiorno.

Prestiti Personali Compass 2016, calcolo rata e requisiti per la cessione del quinto

I prestiti personali Compass 2016 mettono a disposizione del cliente finale una serie di vantaggi economici di elevata fattura. La formula standard permette di ottenere la somma desiderata avvalendosi, poi, di un piano di rimborso estremamente flessibile: con Easy, infatti, si può effettuare il calcolo rata e modificarla, successivamente, qualora si senta il bisogno di posticipare o anticipare la mensilità prevista. D’altro canto, è l’opzione Jump a fare la differenza in tal senso poiché permette di saltare la rata una volta l’anno, se abbinata alla modalità Total Flex, l’importo di quest’ultima potrà essere variata a proprio piacimento. Per quanto riguarda il prestito finalizzato, invece, occorre specificare la destinazione finale del credito erogato: che si tratti di ristrutturazioni casalinghe, o di un viaggio all’estero, è necessario individuare lo scopo finale di tale investimento per poter delineare il miglior piano clientelare possibile. La cessione del quinto, dal canto suo, richiede dei requisiti specifici che possono spaziare dall’appartenenza ad un’impresa pubblica o privata alla propria condizione previdenziale quale pensionato a a tutti gli effetti. Trattenendo, quindi, un quinto dell’importo totale dello stipendio, si compensa il credito erogato rimborsando la società promotrice. Una soluzione molto conveniente.

Compass, promozioni e tassi aggiornati al 15 dicembre 2016: i dettagli

Qualora ciò non fosse abbastanza, Compass ha pensato bene di ideare delle promozioni che elevano ulteriormente la qualità del proprio operato. I dettagli relativi a tale proposte, con i tassi aggiornati al 15 dicembre 2016, parlano di un’erogazione di 9.000 euro, TAEG al 11,45% e TAN Fisso al 9,90%, dotata di un piano di rimborso di 60 mesi. La promozione in questione, valida fino al 31 dicembre 2016, rappresenta un ottimo punto di incontro fra la flessibilità voluta dalla Compass e le spese impellenti della clientela finale che, durante il Natale, vivono il loro picco massimo. Il giusto rimedio, quindi, per regali di vario tipo.