Prestiti per pensionati novembre 2016: come richiedere, requisiti e tassi di interesse

Prestito pensionati

Se sei un pensionato e hai difficoltà a richiedere un prestito perché non conosci il procedimento o pensi di non essere in possesso dei requisiti necessari, i paragrafi che seguono ti aiuteranno a ricrederti e ad avere più dimestichezza con questo tipo di operazioni.

I prestiti per i pensionati vengono erogati da finanziarie e banche e sono dedicati a tutti coloro che dispongono di regolare pensione. Se pensi che richiedere un prestito ora che sei in pensione sia un procedimento complesso o macchinoso ti sbagli di grosso: essendo questo tipo di rendita uno dei più sicuri poiché a basso rischio di fallimento da parte degli enti responsabili (INPS), le società di credito concedono facilmente prestiti a chi è in pensione.

Richiedere un prestito per pensionati: quali le condizioni

Per richiedere questo tipo di finanziamento, oltre all‘età massima che non deve superare gli 80 anni (anche se può variare a seconda dell’istituto di credito al quale ci si rivolge), sarà necessario presentare il proprio cedolino della pensione alla banca o alla società finanziaria a cui ci si vuole affidare.

Una delle tipologie di credito più vantaggiose è sicuramente la cessione del quinto, un tipo di finanziamento la cui rata non può andare oltre un quinto del totale mensile della pensione.

Per richiedere un prestito con cessione del quinto, il diretto interessato dovrà richiedere preventivamente la comunicazione di cedibilità della pensione, ovvero un documento che riporta la quota massima della rata del prestito. Inoltre, se nel fare questo procedimento ci si affida a finanziarie direttamente collegate con l’INPS, il tasso di interesse applicato risulterà sempre caso più vantaggioso.