Prestiti per giovani imprenditori: come richiedere un finanziamento con garante

Prestito giovani imprenditori con garante come richiedere

Al giorno d’oggi sono sempre in aumento i giovani che, speranzosi e determinati nel costruirsi con le proprie mani un futuro migliore, decidono intraprendere la strada dell’imprenditoria, e hanno pertanto bisogno, nella maggior parte dei casi, di richiedere un primo finanziamento per avviare l’attività.
Tuttavia spesso si tratta di individui ancora disoccupati ed economicamente poco stabili, che non possono dunque fornire le garanzie classiche richieste dagli istituti creditizi.

Nelle righe successive andremo a vedere com’è possibile ottenere un prestito per giovani imprenditori, in particolare nel caso in cui è prevista la presenza di un terzo garante.

Prestiti per giovani imprenditori: ecco quali sono e come richiederli

Il primo prestito a cui si pensa se ci riferisce a giovani imprenditori under 35 è sicuramente il prestito a fondo perduto, una tipologia di finanziamento riservato ai giovani che desiderano dar vita a nuove società s.a.s, S.p.A., s.n.c., s.a.p.a. o s.s. o piccole e medie imprese.

In questo particolare caso i richiedenti, che per ottenere il prestito dovranno rivolgersi agli enti regionali o ai  gestori dei fondi europei, non dovranno restituire il capitale né avranno bisogno di fornire troppe garanzie aggiuntive, e il prestito richiedibile va’ dai 5.000 ai 50.000 euro.

Una tipologia di prestito con garante molto gettonata a cui  fanno ricorso spesso i giovani imprenditori, è la fideiussione. Questo tipo di finanziamento è spesso una valida soluzione per chi non ha la possibilità di fornire ulteriori garanzie come per esempio la busta paga, e ha dunque necessità di un terzo individuo che possa farsi carico del rimborso del prestito in caso di impossibilità del cliente.

Per ottenere una fideiussione ci si può rivolgere sia a istituti bancari che a società finanziarie o ad agenzie assicurative. Per quanto riguarda il modulo da compilare al fine di richiedere questo prestito, presso le piattaforme web delle più accreditate società creditizie è spesso già presente l’intero iter da seguire, che ovviamente dovrà comprendere anche la firma e i dati personali (codice fiscale, carta d’identità e ultime due buste paga) anche del garante preposto.