Prestiti per dipendenti pubblici dicembre 2016: migliori prestiti personali Agos e Compass

Prestiti dipendenti pubblici.jpg

I dipendenti pubblici rappresentano, per gli istituti di credito, una tipo di clientela particolarmente delicato per cui spesso è necessario ricorrere alle agevolazioni del caso al fine di creare il prestito su misura.

Vediamo di seguito le proposte di due tra le maggiori società creditizie del panorama finanziario attuale: Agos e Compass.

Prestiti personali per dipendenti pubblici: le migliori proposte di Agos e Compass

Agos, nota società finanziaria nostrana, gode da sempre di un’ottima fama grazie alla serietà e alla disponibilità con cui tratta i propri clienti, ai quali offre la possibilità di richiedere prestiti fino a 30.000 euro e ottenere l’importo entro sole 48 ore. 

In particolare, per quanto riguarda i prestiti personali per i dipendenti, Agos consiglia caldamente di ricorrere alla formula relativa alla Cessione del Quinto, in modo da sfruttare al massimo le agevolazioni degli enti che si occupano dell’erogazione dello stipendio ai dipendenti pubblici. Con questo tipo di prestito potrai scegliere tra l’ampia gamma di finanziamenti proposti da Agos, tutti disponibili sul sito della finanziaria.

Anche Compass consiglia ai propri clienti che dichiarano di essere dipendenti pubblici di ricorrere al prestito con Cessione del Quinto, che potrà essere richiesto (senza necessità di garante) dai lavoratori con età compresa tra i 18 e i 63 anni che siano residenti in Italia e abbiano un’assunzione a tempo indeterminato.

Grazie al finanziamento proposto da Compass avrete la possibilità di richiedere un importo superiore a 75.000 euro comodamente rimborsabile in comode rate mensili che possono durare fino a un massimo di 10 anni.