Prestiti Personali Banca Intesa Sanpaolo: prestiti Online Novembre 2016, calcolo rata e tassi per dipendenti e pensionati

Prestiti Banca Sanpaolo dipendenti e pensionati

Sia che tu sia un dipendente o che tu sia un pensionato, richiedere un prestito che possieda le caratteristiche più convenienti per le tue necessità, è un diritto inalienabile.

Banca Intesa Sanpaolo è uno degli enti finanziari più efficienti per quanto riguarda i prestiti personali.
Nelle righe che seguono troverai interessanti informazioni riguardanti le offerte proposte da questa banca in termini di prestiti personali per dipendenti e pensionati.

Prestiti Personali Banca Intesa Sanpaolo: calcolo rata prestiti online per dipendenti e pensionati

Il primo prestito proposto da Banca Intesa Sanpaolo di cui andiamo a parlare è il “prestito Multiplo“, rivolto ai lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati che abbiano un’età compresa tra i 18 e gli 80 anni.
La durata del finanziamento varia in questo caso da un minimo di due anni a un massimo di 10 e mantiene tassi di interesse fissi per importi fino a 50.000 euro, mentre per quelli che superano questa soglia è possibile scegliere tra fisso e variabile.
Per questo tipo di finanziamento non è necessario specificare la finalità del prestito.

Il prestito “Maxi Pignoratizio” invece, sempre richiedibile sia da dipendenti che da pensionati con età compresa tra i 18 e gli 80 anni, è una valida soluzione per chi vuole dare in garanzia i propri strumenti finanziari ma vuole comunque ottenere liquidità per altre esigenze.
In questo caso l’importo massimo richiedibile è di 100.000 euro.

Per calcolare con precisione le rate e i tassi d’interesse relativi al tipo di servizio richiesto, sarà sufficiente collegarsi al sito ufficiale di Intesa Sanpaolo ed effettuare un preventivo gratuito che permetta di conoscere i dettagli dell’operazione che si intende portare a termine.