Pino Daniele, un vicolo in suo onore. Il fratello ribatte: “Meritava di più”

Pino Daniele, un vicolo in suo onore. Il fratello ribatte: .
Pino Daniele, un vicolo in suo onore. Il fratello ribatte: <>.

Una riproduzione in metallo della sua chitarra preferita, una lapide commemorativa e un vicolo in suo onore, Napoli onora il ricordo di Pino Daniele. I fans con le lacrime intonano i suoi brani mentre procede l’inaugurazione della vicolo a Pino Daniele, artista napoletano di fama mondiale e icona nel panorama del genere musicale del Blues.

“Via Pino Daniele, Musicista 1955-2015” è questo parte del testo inciso sulla lapide commemorativa affissa all’angolo del vicoletto ex “Donnalbina”, quartiere San Giuseppe dove il cantante è cresciuto. Affianco all’insegna marmorea, una fedele riproduzione in metallo della sua chitarra preferita, la Paradise, opera del maestro Mimmo Moxedano.

I napoletani e il mondo intero devono davvero tanto all’artista di “Quando” perché grazie a lui la cultura partenopea si è diffusa non solo in Italia. All’inaugurazione presente anche il fratello Carmine il quale ha espresso profonda gratitudine nei confronti di Napoli e di coloro che si sono mossi per dare vita a questa bellissima iniziativa. Tuttavia, si aspetta ben più di un vicoletto. Perché la grandezza di Pino Daniele era già evidente per il mondo intero ma per Napoli era qualcosa di più.