Piero Pelù contro Matteo Renzi su Facebook

Piero Pelù contro Matteo Renzi su Facebook
Piero Pelù contro Matteo Renzi su Facebook

Su Facebook Piero Pelù si dà da fare contro Matteo Renzi.

Per Pelù si deve andare subito al voto.
Per il leader dei Litfiba “Renzi è stato preso a calci in cu… alla festa dell’Unità di Roma ed è dovuto scappare senza poter dire le sue quattro fregnacce quotidiane. Uno che sfascia la scuola pubblica, la sanità pubblica, lo stato sociale, uno che privatizzerebbe anche la sua famiglia, uno che promette spiccioli per succhiare vita è assolutamente pronto per andarsene aff…”.

Quindi, per Piero Pelù ci vogliono subito le elezioni e il Presidente Mattarella deve far rispettare la Costituzione.

Augh! Così ha parlato il grande capo, o meglio, politico. Non bastavano i magistrati che diventano improvvisamente politici.

I giornalisti, gli imprenditori che da un momento all’altro scendono in campo per il loro insostituibile e fondamentale contributo alla vita politica del Paese. Adesso abbiamo anche i cantanti che indossano i panni del politico.

Lo fanno su Facebook su altri social o su Internet in generale. Grazie, cari, di improvvisazioni ne abbiamo viste già tante negli ultimi anni: a ognuno il mestiere suo, è meglio.

Renzi non vada a cantare, come Berlusconi, e Piero Pelù continui a fare il proprio eccellente mestiere di musicista. E’ meglio per tutti, anche per la democrazia.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.