Piazza Affari, le performance delle settimana e le previsioni per il futuro. Occhio a Mediaset e Stefanel

Mediaset grandi nomi per la prossima stagione televisiva

Piazza Affari ha chiuso la settimana in rialzo soprattutto grazie ai titoli energetici ed a quelli bancari, che negli ultimi giorni hanno portato a casa ottime performance. Per quanto riguarda i titoli energetici, il momento positivo si deve soprattutto al rialzo del prezzo del petrolio, che oltre ad un aumento dei flussi di cassa dovrebbe portare nel corso del 2017 ad un aumento delle commesse e degli investimenti.

Bene i titoli bancari dopo la votazione del decreto salva-banche, con lo scudo dello Stato pronto ad intervenire ed a risolvere i problemi più gravi. Al riparo da assalti speculativi, gli istituti avranno bisogno però di importanti riforme e di nuovi piani industriali, che tengano conto soprattutto della gestione dei crediti deteriorati.

Attenzione alla vicenda Mediaset-Vivendi

Con la ripresa del mercato azionario bisognerà tenere d’occhio la vicenda Vivendi-Mediaset o anche Bollorè-Berlusconi, con il titolo Telecom Italia che sta diventando sempre più protagonista.

In questo caso molto dipenderà dal raggiungimento di un possibile accordo tra i due gruppi sulla cessione del controllo di Mediaset, visto che ormai sembra scontata la scalata di Vivendi, ad un passo dall’Opa. Possibili grosse opportunità d’investimento su entrambi i fronti.

Bene Stefanel e Deutsche Bank

Tra i migliori titoli degli ultimi giorni da guardare con molta attenzione saranno Deutsche Bank e Stefanel. La banca tedesca infatti ha appena raggiunto un accordo con il Dipartimento di Stato americano sul pagamento di circa 7 miliardi di euro per la vicenda dei titoli spazzatura legati ai mutui subprime.

Anche se si tratta di una grossa cifra, è molto inferiore alla richiesta degli americani e sarà diluita in 5 anni. Il titolo sale ed alleggerito del peso sembra pronto a rilanciarsi.

Per quanto riguarda Stefanel invece fuori dal listino principale, alle prese con un debito di quasi 100 milioni di euro, sembra proprio che la società di moda ed abbigliamento sia ad un passo da un importante accordo con Attestor Capital e Oxy Capital, per la ristrutturazione del debito ed il rilancio.

Occhio agli USA

Infine sempre da tenere d’occhio il mercato e l’economia USA, con il cambio Euro/Dollaro che anche se in leggera ripresa sembra destinato a riprendere la sua corsa verso la parità dal termine delle festività.

L’economia americana viaggia spedita continuando a trainare le borse europee, con la fiducia dei consumatori che sale fino a 98,2 punti. Bene anche le concessioni di mutui che riprendono a salire velocemente, con novembre che chiude a +5,2% sul mese precedente, mentre sull’anno fanno segnare un +12.7%.

In questo caso sussistono timori per un rallentamento dovuto al rialzo dei tassi d’interesse da parte della FED.