Pensione Anticipata APE 2017: come richiedere l’APE, data di scadenza e requisiti

Pensione Anticipata APE modalità scadenza e requisiti

La riforma pensionistica messa a punto dalla Legge di Stabilità del 2017 ha portato diverse innovazioni: una delle più rilevanti è sicuramente l’APE, che consiste in un anticipo pensionistico che consente di ritirarsi dal lavoro fino a tre anni e sette mesi prima rispetto alla pensione di vecchiaia, a fronte di una serie di condizioni che esplicheremo in seguito.

Caratteristiche e requisiti APE: tutto quello che c’è da sapere

La pensione anticipata APE consente, come anticipato in precedenza, di accedere alla pensione anche tre anni in anticipo rispetto all’età regolare, a patto che l’anticipo di cui si è goduto venga poi restituito tramite rate mensili in un lasso di tempo di vent’anni.
L’Ape Social e l’Ape Aziendale invece consentono a determinate categorie di lavoratori di godere della pensione anticipata gratuitamente o comunque a costo ridotto.

La data di scadenza entro la quale è possibile richiedere questo tipo di pensionamento è stata fissata per il giorno 1 di Maggio 2017.
Per quanto riguarda i requisiti da possedere, è necessario aver maturato almeno 20 anni di contributi: i lavoratori idonei alla richiesta dell’Ape potranno dunque presentare istanza all’Inps per la verifica dei requisiti e riceveranno in seguito il certificato APE.

Gli importi della pensione anticipata si aggirano intorno all’85% e il 95% della pensione netta futura, ma comunque sarà pubblicato nei prossimi giorni il decreto definitivo che sancirà la quota massima stanziabile dall’Ape.