Pedofilia, 5 città siciliane nel mirino

pedofilia

Sono sedici i comuni al centro della maxi inchiesta per pedofilia avviata dalla procura di Catania. Fra questi, cinque capoluoghi di provincia siciliani

Palermo, Catania, Ragusa, Siracusa e Caltanissetta. Sono questi i comuni coinvolti nella maxi inchiesta avviata dalla procura dei minorenni di Catania e dalla procura della Repubblica contro il reato di pedofilia.
Al centro dello scandalo, il passaggio di materiale pornografico minorile fra gruppi di utenti del web. Sembra che ormai da parecchio tempo avvenisse, fra gli indagati, un fitto scambio di foto di minori soprattutto attraverso il programma di messaggistica istantanea Whatts’app.
pedofilia
Le altre città dove gli investigatori hanno puntato il dito sono:
Avellino, Lucca, Reggio Emilia, Milano, Torino, Cuneo, Potenza, Roma, Venezia, Treviso e Reggio Calabria.
Allo stato attuale delle cose, sono state disposte 20 perquisizioni presso le abitazioni dei principali sospettati. Non è da escludersi che il numero degli indagati possa crescere nei prossimi giorni.

Le forze dell’ordine della polizia postale, dirette da Marcello La bella, hanno svolto un ruolo fondamentale nella ricerca dei colpevoli.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.