Ossa ritrovate nella sagrestia del parroco di Avellino

ossa-nella-sagrestia

È successo ad Avellino, precisamente a Pietradefusi dove il prelato è stato trasferito è nei cassetti della sagrestia sono stati ritrovati resti di persone.

I fedeli hanno chiesto l’intervento della magistratura per indagare in merito al ritrovamento shock.

I fedeli stavano ripulendo dopo che il parroco che da 27 anni occupava la chiesa della Madonna dell’Arco di Pietradefusi. Sta per arrivare il nuovo sacerdote.

Nel ripulire sono state trovate tante cianfrusaglie e resti di ossa, due teschi, due femori, parte di un’anca e altre piccole ossa.
I parrocchiani sono rimasti sgomenti.

Chi avrà nascosto quelle ossa nella sagrestia?
Il giovane parroco don Claudio, che ha sostituito don Gerardo dal novembre dello scorso anno, ha deposto le parti umane in una scatola.
Questa sera si reciterà una messa in suffragio per lo sconosciuto o sconosciuta prima di procedere alla sepoltura.
Qualcuno però ha gridato allo scandalo e vorrebbe chiarire questo mistero.

È stato anche chiesto l’intervento del Vescovo, altri hanno chiesto l’indagine della magistratura.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.