Obama incontro con Erdogan: “Isis nemico da combattere insieme”

“C’è bisogno di una “de-escalation”tra Ankara e Mosca dopo le tensioni sull’abbattimento del jet militare russo Su-24 da parte della contraerea turca”, ha detto il presidente degli Stati Uniti al il presidente turco Recep Tayyip Erdogan durante un incontro avvenuto al termine del summit sul clima di Parigi; il leader turco ha replicato: “I bombardamenti dei caccia russi hanno fatto oltre 500 vittime tra i civili in un’area della Siria abitata dai turcmeni dove l’Isis non è operativa”.

“Sono persone di origine turca, e quell’area è continuamente bombardata” Sottolineando che il suo paese è pronto a schierarsi con le altre potenze per combattere la minaccia del terrorismo: “Come le forze della coalizione, siamo determinati a continuare la lotta contro l’Isis, e le forze dell’Isis sul terreno”. Ha concluso Erdogan. Il presidente americano ha parlato in merito al lavoro da fare per ridurre le tensioni tra Russia e Turchia, due paesi ultimamente in conflitto;

Gli Usa sono decisi ad allearsi militarmente con il paese balcanico poiché, facendo parte della Nato, è sotto la protezione degli stati membri. Obama ha infine ringraziato il presidente turco per l’accoglienza che ha dimostrato con i migranti in fuga dalle guerre.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.