Nubifragio in Calabria, senza luce i comuni di Rossano e Corigliano

nubifragio-calabria

Il presidente della Calabria, Mario Oliviero chiede lo stato d’emergenza, per i danni causati dal nubifragio che si è abbattuto sulla costa Jonica della regione, colpendo maggiormente i comuni di Rossano e Corigliano Calabro.
E’ mia intenzione chiedere al Governo nazionale lo stato d’emergenza per la situazione drammatica che si è determinata“.
Sono stati aiutate trenta persone tra cui diversi bambini, famiglie intere evacuate dopo il crollo di un muro.
Diecimila persone sono rimaste senza luce nella cittadina di Rossano.
Sono arrivate per prestare soccorso 20 squadre da tutta la Calabria, e stanno lavorando per ripristinando la linea elettrica.
Anche la linea ferroviaria è stata colpita dal nubifragio per il quale è stata sospesa la circolazione dei treni sulla linea Sibari-Crotone.
Le piogge hanno provocato l’allagamento della stazione di Corigliano e un guasto al sistema di telecomando dei treni nei pressi di Cariati.

È intervenuta sul posto la squadra tecnica delle Ferrovie Italiane, per ripristinare la circolazione. Cancellati cinque treni regionali ed uno a lunga percorrenza.
Sono stati attivati servizi con bus sostitutivi, che hanno causato maggior tempo di percorrenza anche per le forti precipitazioni.
Emblematica la testimonianza di Massimo “Non ho mai visto piovere così in tutta la mia vita e purtroppo avendo la casa sul lungomare ho subito non pochi danni in casa e alle autovetture“.

Anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Roma sono arrivati in supporto in Calabria. Dalla capitale sono partite tre squadre dei pompieri, con autopompe e motopompe.

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.