Nichi Vendola e il nuovo soggetto della sinistra

Nichi Vendola e il nuovo soggetto della sinistra
Nichi Vendola e il nuovo soggetto della sinistra

Il leader di Sel Nichi Vendola annuncia la formazione di un nuovo soggetto della sinistra che dovrebbe, a sua detta, “mettere fine ai risentimenti”.

Ci sarà per questo una convention a ottobre, con in cantiere un nuovo simbolo e un nuovo nome.

Poi, come al solito, ricominciano le ambiguità e le contraddizioni, dal momento che viene annunciato che “Sinistra Ecologia e Libertà non si scioglie, ma investe il proprio patrimonio”. Il massimo della retorica populista.

E poi aggiunge di nuovo, Nichi l’irriducibile: “Possiamo congedarci definitivamente dall’epoca della sinistra del rancore e dei risentimenti”.

Ridicolo, semplicemente ridicolo. Siamo alle solite, grandi annunci e grandi strategie politiche solo per il terrore di non essere sufficientemente rappresentati, o per niente, alle successive elezioni.

Progetti interplanetari, affabulazioni politiche infinite, obiettivi al limite dell’ultraterreno, poi, quando di tratta di un minimo di cessione di sovranità, ogni singolo membro della sinistra sinistra non rinuncia manco a un pezzettino di se stesso.

E infatti la traduzione politica di quello che ha detto Vendola è: “miriamo alla luna, ma ognuno va col proprio razzo.

Col risultato che da decenni ormai sulla luna non ci arriva più nessuno, tanto meno quei rimasugli patetici di partiti ex comunisti dello zero virgola, che fanno ridere un po’ tutta l’Europa.

Povera sinistra, povera sinistra…il grande progetto durerà, anche questo, fino al giorno delle elezioni. Poi ognuno ricomincerà a litigare con gli altri: ormai non è una previsione, è storia.

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.