Nati nei mesi estivi corrono più rischi di diventare celiaci

Nati nei mesi estivi corrono più rischi di diventare celiaci

Secondo una ricerca condotta dall’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma e dall’Università di Bari, i bambini che nascono tra i mesi di maggio e quello di giugno corrono più rischi di soffrire di celiachia.

I dati di questi ricerca sono stati raccolti dal 2003 al 2010 e hanno esaminato oltre quattrocentomila bambini. Da queste indagini è emerso che c’è una prevalenza di soggetti celiaci che sono nati nei mesi estivi.

Questo legame tra la celiachia e il mese di nascita è correlato non tanto al periodo nei quali nascono questi bambini ma i mesi nei quali vengono svezzati e in quei mesi c’è una maggiore diffusione del Rotavirus.

Ha spiegato questa correlazione Antonella Diamanti, gastroenterologa e responsabile della Nutrizione Artificiale del Bambino Gesù: “Il possibile link tra stagione di nascita e sviluppo della malattia potrebbe essere rappresentato dalla concomitanza tra la prima introduzione del glutine (consigliata dai pediatri in genere a 6 mesi, cioè tra novembre e gennaio nei nati in estate) con il periodo di maggiore esposizione ad infezioni gastrointestinali acute da Rotavirus. Quest’ultimo, infatti, si manifesta con più frequenza tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e alcuni studi epidemiologici hanno evidenziato che un alto tasso di infezioni da Rotavirus può incrementare il rischio di sviluppare la celiachia in soggetti geneticamente predisposti”.

 

About Redazione 936 Articles
Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.