Tiburtina i migranti fuggono all’arrivo della polizia

Migranti Tiburtina fuggono arrivo della polizia

In tende, per terra, in piedi in attesa di un asilo da parte dell’Italia, sono i migranti ritrovati alla stazione Tiburtina, alcuni sono stati fermati dalla polizia, altri si sono dati alla fuga.

Centinaia di profughi presenti alla stazione Tiburtina di Roma e tensione scoppiata poi successivamente all’arrivo della polizia.

Le forze dell’ordine sono arrivate a Largo Guido Mazzoni, da quel momento sono scoppiati attimi di tensione e un fuggi fuggi generale da parte degli immigrati, molti hanno tentato di opporre resistenza mentre molti altri sono spariti.

Sono stati fermati 18 immigrati eritrei che chiedono asilo, le forze dell’ordine ora stanno esaminando la loro posizione per fare chiarezza, gli altri profughi almeno un centinaio erano di origine eritrea e etiope e si ritrovavano proprio nella piazzale.

In fuga dalle guerre e dalla povertà, usano l’Italia come un ponte per raggiungere il Nord Europa, soprattutto Svezia e Germania, e perciò non vogliono essere identificati nel nostro Paese”, queste le parole dell’assessore alle Politiche Sociali di Roma, Francesca Danese.

L’assessore Francesca Danese è intervenuta anche riguardo il monitoraggio di tale situazione e le contromisure adottate:

L’assessorato alle Politiche sociali sta seguendo da giorni la situazione nell’area circostante alla Stazione Tiburtina dove sostano numerose famiglie etiopi ed eritree, anche con bambini. Stiamo arginando, per quanto possibile, i disagi alla popolazione attraverso i servizi della sala operativa sociale del Comune, insieme al II Municipio, alla rete del volontariato e ai tanti cittadini del quartiere”.

foto: Ansa

About Redazione 936 Articles

Contenuti pubblicati dalla redazione di Piazza Armerina, scritti a quattro mani da più content writer, sempre aggiornati con le ultime news dal web.